Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Pacatezza e garbo: il ricordo di Fabrizio Frizzi

Di Mattia Lasio Gianni Brera, il più grande giornalista sportivo italiano di tutti i tempi, diceva che le telecamere fossero in grado di bruciare coloro i quali avevano a che fare con esse. Sono, infatti, tante le testimonianze di personaggi, in gamba e preparati, scottati dall’esperienza del mondo televisivo, in cui molto spesso troviamo individuiContinua a leggere “Pacatezza e garbo: il ricordo di Fabrizio Frizzi”

Pubblicità

Il fu Andrea Camilleri, scrittore di valore e grande talento

Di Mattia Lasio Andrea Camilleri è stato più di uno scrittore, più di un’intellettuale, più di un uomo di lettere: Andrea Camilleri è stato uomo prima che scrittore e, in una società che richiede personaggi e falsi profeti da bruciare nell’arco di un anno, non è cosa da poco. Siciliano, originario di Porto Empedocle inContinua a leggere “Il fu Andrea Camilleri, scrittore di valore e grande talento”

Quasi sempre brute bestie

Di Mattia Lasio Viviamo in un mondo violento e, se mai avessimo bisogno di conferme, basta osservare con un minimo di attenzione quello che succede giornalmente per renderci pienamente conto di ciò. Violenza presente in ogni settore: scuola, casa, sport, lavoro, università e istituzioni varie. Violenza a cui si risponde con altra violenza, dando vitaContinua a leggere “Quasi sempre brute bestie”

In difesa di Indro Montanelli

Di Mattia Lasio Indro Montanelli, uno dei più grandi giornalisti italiani di sempre, le cose non le ha mai mandate a dire. Ha sempre avuto una risposta valida appresso a sé e la battuta pronta, ironia notevole e spirito sanguigno da buon toscanaccio quale è stato. Scrittura chiara, limpida e tagliente, in grado di farContinua a leggere “In difesa di Indro Montanelli”

Per scherzo si fa tutto

Di Mattia Lasio Niccolò Machiavelli diceva che gli uomini, tutti nessuno escluso, sono cattivi e sleali di natura, e ben poco si può fare per cambiare questa situazione. Sarebbe bello dissentire su una tale affermazione ma il tempo, che si sa è maestro di vita, ci presenta ancora una volta un evento che rende difficileContinua a leggere “Per scherzo si fa tutto”

Il valore della comunicazione

Di Mattia Lasio ‘’Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguire virtute e canoscenza’’. Così si rivolgeva Ulisse – celebre eroe della mitologia greca – ai suoi compagni di avventura in modo tale da convincerli a superare lo Stretto di Gibilterra e così riporta Dante nei versi numero 119 e 120 del cantoContinua a leggere “Il valore della comunicazione”

Chi è intellettuale non lo dice!

Di Mattia Lasio   La cultura, analizzando questo concetto dalpunto di vista antropologico, per risultare tale deve essere trasmessa econdivisibile: condivisibile con un singolo, condivisibile con più individui,condivisibile con una comunità e chi più ne ha più ne metta. Eppure, da tempoimmemore, la cultura è stata strumentalizzata per cause poco nobili e pococredibili, come tantiContinua a leggere “Chi è intellettuale non lo dice!”

Il trentennale della morte di Leonardo Sciascia

Di Mattia Lasio Tanti sono stati definiti maestri, probabilmente troppi. Ancora di più si sono definiti autonomamente tali senza rendersi conto dell’importanza del termine. Ci sono poi quelli che maestri lo sono stati per davvero ma non sono stati a decantare le proprie lodi, lasciando ad altri questo compito e preoccupandosi di fare qualcosa diContinua a leggere “Il trentennale della morte di Leonardo Sciascia”

La madre di tutte le stragi

Di Mattia Lasio E’ stata definita la ‘’madre’’ di tutte le stragi, perché da lì in poi è cominciata quella ‘’strategia della tensione’’ che ha messo in ginocchio l’Italia, anche se già il termine strage – termine usato per definire l’uccisione violenta di un gran numero di persone – basta per capire l’entità di ciòContinua a leggere “La madre di tutte le stragi”

Historia magistra vitae (?)

Di Mattia Lasio Guardarsi indietro può rivelarsi molto utile e istruttivo, in modo tale da non commettere errori definibili gravi e ingiustificati compiuti in passato. Per carità, come diceva Sant’Agostino, errare è umano, ma perseverare alla lunga è controproducente ed estremamente sciocco. E in un’epoca come questa, dove gli stolti e il loro riso abbondano,Continua a leggere “Historia magistra vitae (?)”